PAVIMENTAZIONI IN CALCESTRUZZO

Questa divisione è specializzata nell’offrire una vastissima gamma di pavimentazioni industriali, realizzate sia nel sistema tradizionale sia con la vibrostesura al laser e stesura meccanica del manto di usura.Grazie ad una vera e propria progettazione in funzione della destinazione d’uso, al dimensionamento della lastra e ad una scelta mirata dei materiali, Durocem è in grado di offrie ai propri clienti il vero pavimento monolitico con elevate garanzie di portata, planarità e resistenza nel tempo.Durocem offre soluzioni specifiche in tutte le fasi di lavorazione:

1. IL SOTTOFONDO
2. L’ARMATURA
3. PAVIMENTI TRADIZIONALI
4. PAVIMENTI LASER
5. I GIUNTI DI COSTRUZIONE
6. PAVIMENTI SENZA GIUNTI
7. IL MANTO D’USURA
8. LE FINITURE

Ricerca nella pavimentazioni

Questa divisione è specializzata nell’offrire una vastissima gamma di pavimentazioni industriali, realizzate sia nel sistema tradizionale sia con la vibrostesura al laser e stesura meccanica del manto di usura.Grazie ad una vera e propria progettazione in funzione della destinazione d’uso, al dimensionamento della lastra e ad una scelta mirata dei materiali, Durocem è in grado di offrie ai propri clienti il vero pavimento monolitico con elevate garanzie di portata, planarità e resistenza nel tempo.Durocem offre soluzioni specifiche in tutte le fasi di lavorazione:

La buona riuscita di una pavimentazione dipende soprattutto dalla compattezza e complanarità del sottofondo che può essere realizzato con metodi tradizionali oppure tramite opere di bonifica o costipazione.

L’armatura nelle pavimentazioni industriali ha il compito di contrastare l’effetto del ritiro del calcestruzzo limitando l’apertura di fessurazioni superficiali ed in particolare quelle che si formano in maniera controllata nelle sezioni dei giunti di contrazione. Tale armatura può essere bidimensionale, quindi costituita da rete elettrosaldata o tridimensionale potendo optare per l’impiego di fibre sintetiche o in acciaio.

I pavimenti tradizionali in calcestruzzo rappresentano un’ottima soluzione per usi industriali e civili, sia per i pavimenti esterni che per i pavimenti interni. Il moderno movimento dei carichi avviene infatti su vettori di dimensioni ridotte ma di notevole portata, con conseguente stress delle pavimentazioni tradizionali. Il calcestruzzo risolve il problema dell’erosione del manto superficiale, del degrado dei giunti di dilatazione e delle fessurazioni in genere. E’ pratico, bello, facile da gestire ed economico. L’uso combinato di calcestruzzo e resine permette di intervenire anche in presenza di vecchie pavimentazioni esistenti senza la necessità di demolizione. La ristrutturazione di pavimentazioni industriali diventa così un’operazione rapida, economica, definitiva e con tempi di esecuzione molto brevi.

PAVIMENTO AL LASER
  • Riduzione dei giunti giornalieri di costruzione.
  • Impiego di un calcestruzzo ottimale, che presenta una quantità ridotta di acqua nell’impasto ed è quindi meno soggetto a ritiri in fase di maturazione.
  • Tempi di posa che consentono di conservare al meglio tutte le caratteristiche proprie delcalcestruzzo e di migliorare sensibilmente le qualità del pavimento.

IL VERO PAVIMENTO MONOLITICO
La giusta metodologia di stesura per garantire le quantità e la resistenza del manto di usura.

.

PAVIMENTO SENZA GIUNTI
Sistema altamente innovativo, particolarmente indicato per pavimentazioni con trafficodi carrelli LGV eAGV, favorisce e rende più scorrevoleil passaggio dei carrelli, limita gli interventi per la manutenzione del pavimento ed elimina il problema di sgretolamento dei giunti.

FINITURE / TRATTAMENTI

CONSOLIDANTE CHIMICO DUROSEALER
CARATTERISTICHE:
  • Aumenta le resistenze meccaniche del calcestruzzo.
  • Diminuisce il rischio di fessurazioni e rotture.
  • Conferisce una protezione antipolvere.
  • Protegge la pavimentazione.

DUROSELER è un trattamento superficiale consolidante chimico da applicare su pavimentazioni in calcestruzzo stagionato che svolge azione indurente antipolvere ad effetto autolucidante.
La sua particolare formulazione chimica permette una profonda penetrazione del reagente inorganico nella porosità del cls da 2 a 10 mm. La reazione dà luogo alla creazione di cristalli che, nel tempo, occludono e sigillano il supporto. La stessa si inibisce dopo 6 mesi dal trattamento, espletando le sue prestazioni totali.

MATURAZIONE CONTROLLATA
UNA FASE INDISPENSABILE.
La maturazione controllata, con l’uso di adeguati prodotti come il Durocuring, permette di trattenere l’umidità del massetto e di garantire, a parità di cls, maggiori valori di resistenza.